Motori

DDJ

Cilindrata 125 CC
Regime Massimo 14.000 RPM

Nato seguendo i regolamenti CIK per la nuova categoria internazionale Junior, il DDJ possiede specifiche tecniche diverse rispetto a quelle dei motori che lo hanno preceduto. Dopo alcune stagioni sono scomparse la frizione e l'avviamento elettrico e si è andati verso un progetto totalmente nuovo, una sfida in cui Vortex si è lanciata con il consueto entusiasmo, consapevole che proprio in questi momenti vengono esaltati il genio e le capacità costruttive dell'azienda.

DDJ
prevMINI MR3
nextDDS

Il motore DDJ come i predecessori KFJ mantiene invariata la cilindrata a 125 cc. ma torna alla presa diretta. Il motore ha, come da regolamento, il limitatore di giri a 14.000 RPM ed il carburatore da 20mm.

La pista non ha tradito le attese e nelle competizioni internazionali riservate alla OKJ il nuovo DDJ Vortex ha sfoggiato immediatamente le sue qualità, diventando protagonista assoluto della categoria.
Affidabilità, performance e linearità nell’utilizzo hanno fatto scegliere il DDJ quale motore per equipaggiare la categoria CIK Academy.

Cilindrata 125CC
Motore 2 tempi
Raffreddamento A liquido con pompa di circolazione esterna
Scarico Ovale e 2 booster
Cuscinetti Radiali C4
Alesaggio e corsa 54x54,29 mm
Regime massimo 14.000 Rpm limitato elettronicamente
Accensione PVL digitale con anticipo fisso
Carburatore Non Fornito
Silenziatore Non Fornito
Marmitta Optional omologa cik-Fia T18JR
  • Immissione lamellare nel basamento
  • Avviamento a spinta con valvola di decompressione
  • Lubrificazione a miscela
  • Cilindro con canna in ghisa lavorata CNC
  • Numero di travasi 5/5
  • Segmento ad L
  • Contralbero di bilanciamento
Foto