NEWS

ACADEMY TROPHY. A KRISTIANSTAD SI CHIUDE L’EDIZIONE 2016

L’Academy Trophy conclude la sua positive stagione 2016 questo fine settimana in Svezia. Il format del campionato CIK-FIA, monomarca e gestito sotto il profilo tecnico e logistico da OTK Kart Group, ha riscosso un grande consenso. Al vincitore andrà il titolo e la possibilità di scendere in pista nel mondiale del Bahrain in veste di pilota ufficiale, nella categoria OKJ.

01-09-2016

Saranno 51 i piloti provenienti da tutto il mondo che si sfideranno questo fine settimana sul circuito di Kristianstad, in Svezia, per la gara conclusiva del CIK-FIA Karting Academy Trophy 2016.
La gara svedese giunge dopo che i giovani piloti Academy si sono già confrontati in Francia (Essay) e Portogallo (Algarve), al volante di mezzi tutti perfettamente uguali, forniti seguendo le specifiche tecniche dettate dalla CIK e assistiti in modo preciso e completo dallo staff OTK Kart Group, il quale ha coordinato senza incertezze ogni attività extra agonistica degli eventi.
I mezzi a disposizione dei giovani emergenti sono telai Exprit motorizzati dai Vortex DDJ. Uguali sono anche i sistemi di acquisizione dei dati Dakton, componenti tecniche che hanno dato il loro contributo alla riuscita dell’edizione 2016 dell’ Academy Trophy.
Il pacchetto tecnico (mezzo completo) messo a disposizione in ciascun evento è sempre uguale e di alta qualità, con i motori che vengono sorteggiati e scambiati, dal personale CIK-FIA, tra i vari piloti, più volte nell’ambito di una stessa manifestazione. Questa procedura di trasparenza assoluta nell’assegnazione del materiale ha esaltato anche l’elevato standard qualitativo garantito dai Vortex DDJ, veloci e affidabili senza eccezioni. Il format di gara così previsto ha permesso agli appuntamenti Academy Trophy 2016 di conseguire un successo inequivocabile, sancito dal gradimento espresso, in prima persona, da piloti e accompagnatori.

Sotto il profilo squisitamente sportivo è doveroso sottolineare che al vertice del campionato, quando manca una gara al termine, si trova saldamente il britannico Callum Bradshaw, bravo in entrambi gli appuntamenti disputati, al punto da aver vinto la gara di Essay (F) ed essersi piazzato secondo all’Algarve (P).
Il capoclassifica è seguito a debita distanza da un gruppo di piloti composto dal vincitore dell’appuntamento portoghese, Xavier Handsaeme (BEL), da Mads Eielso Hansen (DKN) e Oliver Clarke (GBR). Questi ultimi sono tutti molto vicini tra loro e si contenderanno il podio nella classifica finale, assieme a Alfred Nilsson (SWE), Kasparas Vaskelis (LTU) e Thomas Mialane (FRA).

A motivare fortemente i piloti verso la conquista del titolo di campione CIK Academy Trophy 2016 vi è, anche, il premio spettante al vincitore, al quale verrà data la magnifica opportunità di gareggiare in veste di pilota ufficiale Vortex al Campionato del Mondo della categoria OKJ, sul circuito del Bahrain il prossimo novembre.