NEWS

VORTEX VINCENTE NELLA PRIMA TAPPA DEL FIA KARTING EUROPEAN CHAMPIONSHIP OK E OKJ

I successi di Aron e Stanek. Le 10 vittorie di heat nella OK. I 13 primi posti di heat nella –Junior. Questi gli straordinari risultati dei motori Vortex al debutto europeo nel Kart Grand Prix Italy di Sarno.

24-04-2018

OK – MOTORE DDS

Weekend da incorniciare per i motori Vortex nella prima tappa del FIA Karting European Championship per le categorie OK e OKJ. Nella OK i motori DDS hanno successo ancora prima di scendere in pista, dal momento che sono scelti dal 40% dei piloti in griglia.
Anche una volta messi in moto, i propulsori Vortex si confermano punto di riferimento assoluto: con il tempo di 57''162 il più veloce nelle prove cronometrate è Zane Maloney (Ricky Flynn Motorsport), il quale successivamente centra due vittorie di heat alla pari di Roman Stanek (Kosmic Racing Department). Quattro, invece, i successi nelle manche eliminatorie di Harry Thompson (Ricky Flynn Motorsport), ai quali si aggiungono le affermazioni di David Vidales e Noah Milell, portacolori del Tony Kart Racing Team.
Tra tutti questi piloti motorizzati Vortex, in finale è Roman Stanek ad avere la meglio: il pilota ceco, infatti, domina la gara decisiva del weekend, mettendo in mostra le ottime prestazioni del motore DDS che equipaggia il suo Kosmic Mercury S. Centra il podio anche Harry Thompson, terzo sul traguardo, mentre entrano in top ten Juho Valtanen (Kohtala Sports) e Viktor Gustafsson (Kosmic Racing Department).
Stanek e Thompson sono primo e terzo anche nella provvisoria classifica generale.

OKJ – MOTORE DDJ

Ottimo esordio Europeo anche per i motori Vortex DDJ, scelti da 27 piloti sui 78 verificati (35%). Tra loro il più concreto è Paul Aron (Ricky Flynn Motorsport), capace di centrare il miglior tempo nelle prove cronometrate, per poi abbassarlo ulteriormente nelle manche di qualifica (best lap 59''445), nelle quali riesce ad arrivare al successo per ben quattro volte. Sempre nelle heat, si impongono anche i motori Vortex di Conrad Laursen (Ricky Flynn Motorsport), tre vittorie per lui, Dino Beganovic (Ward Racing), Kai Askey (Ricky Flynn Motorsport) e Kirill Smal (Ward Racing) con due affermazioni ciascuno.
Prestazioni di grande rilievo che si confermano anche in finale, dove sono ben sette i motori DDJ presenti nella Top 10: tra questi, spicca ancora una volta quello di Paul Aron, vincitore della gara decisiva del fine settimana e in testa alla classifica provvisoria dell’Europeo a punteggio pieno.
Sul podio della finale, terzo, arriva anche Kai Askey, subito seguito da Kirill Smal (quarto), Conrad Laursen (quinto) e Dino Beganovic (sesto).