NEWS

TITOLO E PRESTAZIONI CONVINCENTI PER VORTEX A PORTIMAO

I propulsori dell’OTK Kart Group impressionano per la loro velocità nell’ultimo round della Champions of the Future con Vortex che si piazza al primo posto del campionato della categoria OK

03-11-2020

OK - Con Nikita Bedrin laureatosi campione della Champions of the Future, Vortex mette in bacheca il suo quarto titolo stagionale. Sul Kartodromo Internacional do Algarve, i propulsori Vortex DST brillano non solo con il russo, vincitore delle Prefinale rimontando 13 posizioni e di una mance oltre che autore di due giri veloci, ma anche con l’inglese Joseph Turney (Tony Kart Racing Team), secondo in campionato e vincitore di 3 Qualifying Heats nel corso del weekend. In Finale, Callum Bradshaw (Tony Kart Racing Team) sfrutta tutta la potenza del Vortex DTS per issarsi in quinta posizione dopo essere scattato dalla 18^ casella. Nei primi dieci anche Noah Degnbol (Ward Racing) mentre Luigi Coluccio (Kosmic Kart Racing Department), autore del secondo posto in Prefinale, viene sfortunatamente coinvolto in una carambola già nel corso del primo giro. Ottima, infine, la costanza dimostrata da Markus Kajak (Ward Racing) sempre nei primi 5 nelle manche, autore anche di un secondo posto.

OKJ - I motori DJT rappresentano il 37% del totale dei propulsori schierati a Portimao. Il motore Junior by Vortex si conferma anche sul tracciato portoghese dove fa registrare un totale di 7 giri veloci. Il primo lo mette a segno Tobias Clausen (Ricky Flynn Motorsport), ma il vero mattatore del fine settimana è Rintaro Sato (Ricky Flynn Motorsport), il migliore tra i piloti equipaggiati Vortex in Finale. L’alfiere Ricky Flynn Motorsport taglia il traguardo in quarta posizione, ma vince anche tre Qualifying Heats ed è autore di ben 6 best lap, di cui due realizzati tra Finale e Prefinale. Dietro di lui nella gara decisiva si piazza il compagno di squadra Freddie Slater, terzo in campionato, che nelle Qualifying Heats ottiene anche due terzi posti. Nel gruppo dei primi dieci troviamo poi Aaron Walker (Tony Kart Racing Team) mentre il suo compagno di team Tuukka Taponen figura tra i migliori dello schieramento con due secondi posti conquistati nelle manches. Notevole la rimonta di Alfio Spina (Tony Kart Racing Team) capace di entrare in finale dopo non aver preso parte alle qualifiche.