NEWS

VORTEX VINCE IL TITOLO OKJ ALLA WSK OPEN CUP

I propulsori dell’OTK Kart Group convincono anche nell’ultimo appuntamento della stagione, vincendo in Junior con Freddie Slater e ottenendo il secondo posto in OK con Norton Andreasson

02-12-2020

OKJ - Dopo la vittoria al Campionato del Mondo, Vortex e Freddie Slater (Ricky Flynn Motorsport) sono ora anche i nuovi campioni dell’edizione 2020 della WSK Open Cup, grazie alla vittoria ottenuta in una combattutissima finale del primo round e al primo e secondo posto fatti registrare nelle 2 prefinali. Ma all'Adria Karting Raceway, oltre a quella di Slater, vanno in scena anche le ottime prestazioni di Harley Keeble (Tony Kart Racing Team), settimo nella finale del primo round dopo essere partito dalla trentesima casella, e di James Egozi (Tony Kart Racing Team), ottavo nella prima finale e vincitore anche di una manche al suo debutto nella categoria. Top-ten anche per Manuel Scognamiglio (Gamoto), che al termine delle Qualifying Heats del secondo round occupa la seconda posizione nel ranking. Portano la firma Vortex, inoltre, anche le due Pole Position di Rintaro Sato (Ricky Flynn Motorsport) e Tobias Clausen (Ricky Flynn Motorsport) oltre che i due giri veloci fatti registrare da Harley Keeble e da Dion Gowda (Ricky Flynn Motorsport).
Anche alla Open Cup, infine, il Vortex DJT è il propulsore preferito da quasi un terzo dello schieramento dei piloti della Junior.

OK - Vortex sale anche sul podio della categoria OK, dove Norton Andreasson (Ward Racing) si mette in luce con un secondo e un terzo posto nelle due gare decisive. Lo svedese si piazza nei primi dieci anche nelle prefinali e dà prova di una grande costanza nelle Qualifying Heats, chiudendo al terzo posto nel ranking al termine di quelle valide per il secondo round. Notevoli anche le performance dell’esordiente di categoria Tuukka Taponen (Tony Kart Racing Team), che nel secondo round è terzo in finale e secondo in Prefinale, e Charlie Wurz (Exprit Racing Team), che rimonta sei posizioni nell’ultima finale dove chiude in quinta posizione. Charlie rimonta poi altre cinque nella finale del primo round per chiudere nei primi dieci. Nel gruppo dei primi dieci con i Vortex DST troviamo anche Alfio Spina (Tony Kart Racing Team) e Bruno Del Pino (Tony Kart Racing Team), quest’ultimo autore di una rimonta di dieci posizioni nella seconda finale e di otto nella prima.

MINI - La WSK Open Cup vede anche il ritorno della categoria MINI, dove Cristian Costoya (Tony Kart Racing Team) riesce a centrare la top ten nella finale del secondo round e nella prefinale del primo round, oltre a firmare un totale di quattro giri veloci sfruttando la potenza del Vortex MCX. Con Vortex anche Jimmy Helias (Tony Kart Racing Team), che ottiene una top-ten nella Prefinale del primo round e rimonta 8 posizioni nell’ultima finale.