NEWS

VORTEX IN PISTA NEL PRIMO ROUND EUROPEO KZ-KZ2

I motori della Engine Division dell’OTK Kart Group sono protagonisti in occasione della tappa tedesca di Wackersdorf del FIA Karting European Championship riservata alle classi con il cambio, in concomitanza con l’appuntamento inaugurale della FIA Karting Academy Trophy powered by Vortex

22-06-2021

KZ – I motori RTZ e RSZ di Vortex sono subito protagonisti nelle qualificazioni con Noah Milell (Tony Kart Racing Team) e Simo Puhakka (Tony Kart Racing Team) che firmano il secondo e il quarto miglior tempo della sessione. Milell colleziona un secondo posto e due quarti posti nel corso nelle qualifying heat e ottiene la terza casella di partenza sulla griglia di partenza della finale, mentre Puhakka rimane stabile tra i primi durante le tre manche e centra la Top 10 nella gara conclusiva di domenica. Lorenzo Camplese (Tony Kart Racing Team) rinuncia a un possibile arrivo in Top 15 a causa di un contatto con un altro pilota e al conseguente ritiro.

KZ2 – Weekend in salitaper i nostri propulsori Vortex, nella categoria cadetta dei kart a marce, a causa dei numerosi incidenti avvenuti in pista già a partire dalle prime manche. Nonostante le difficoltà, Jean Luyet (Tony Kart Racing Team) sfrutta a suo vantaggio un’ottima partenza e le sue abilità di gestione della gara per agguantare la settima posizione in finale, su 95 partenti. Sfortuna, invece, per Markus Kajak (Tony Kart Racing Team) che si ritira già al primo giro: alcuni avversari causano un incidente e l’estone rimane, senza nessuna colpa, coinvolto.

FIA Karting Academy Trophy – L’OTK Kart Group festeggia per il sesto anno consecutivo il suo impegno nel campionato monomarca voluto dalla FIA per facilitare l’accesso al karting internazionale di giovani talenti di età compresa tra i 12 e i 14 anni scelti dalle ASN del proprio Paese e provenienti da tutto il mondo. La qualità dei prodotti Vortex permette ai piloti del Trofeo di mettere in mostra le loro abilità nella guida di propulsori di classe Junior che offrono identiche prestazioni tra di loro. A svettare nel weekend  di Wackersdorf è Reno Francot (Olanda) che vince la combattuta finale davanti a Salim Hanna (Colombia) e a Dion Gowda (Singapore).